Menu
Input your search keywords and press Enter.

ASSORBITORI AD ACQUA AMMONIACA

  1. produzione freddo pregiato sottozero da scarti e/o recuperi termici;
  2. bassa manutenzione: macchine robuste, funzionamento statico, con solo una pompa in movimento;
  3. bassissimo consumo di elettricità: 1kWel x 20 kWf;
  4. macchine progettate e costruite per durare;
  5. capacità di assestamento istantaneo alle variazioni di potenza introdotta, è una macchina molto veloce agli adattamenti di carico.

Beschreibung

Il ciclo di assorbimento di ammoniaca nell’acqua è stato inventato a metà dell’800, la vera e propria rivoluzione industriale nel campo del freddo.
Zudek studia da anni gli assorbitori ad ammoniaca. Quando siamo entrati nel mercato, abbiamo riscontrato che esistevano solo due tipi di macchine ad ammoniaca.
Quelle grossissime dei grandi stabilimenti e quelle piccolissime per i frigoriferi dei camper. Per studiare a fondo il problema abbiamo messo insieme un pull di nostri ingegneri e abbiamo costruito un prototipo che poteva sfruttare il calore dei fumi dei camini.
Illycaffè in tostatura genera calore fino a 400 gradi.
Questo calore prima veniva disperso nell’aria.
Abbiamo costruito un impianto per catturare questa energia calda e trasformarla in acqua a 95 gradi con la quale si alimenta il nostro assorbitore ad ammoniaca.
Il progetto ha funzionato egregiamente, il calore a 95 gradi alimenta l’assorbitore il quale genera potenza fredda a meno 5/6 gradi.
Gli assorbitori ad acqua e ammoniaca Zudek raggiungono temperature di liquido refrigerato inferiori rispetto a quelli al bromuro di litio.
Il range di temperatura va da +5°C a -60°C, per coprire ogni necessità di refrigerazione.

  1. produzione freddo pregiato sottozero da scarti e/o recuperi termici;
  2. bassa manutenzione: macchine robuste, funzionamento statico, con solo una pompa in movimento;
  3. bassissimo consumo di elettricità: 1kWel x 20 kWf;
  4. macchine progettate e costruite per durare;
  5. capacità di assestamento istantaneo alle variazioni di potenza introdotta, è una macchina molto veloce agli adattamenti di carico.